lunedì 20 gennaio 2014

PASTICCIO DI MERLUZZO

Brutto da vedere, ottimo per il palato. Ve lo presento, il pasticcio di merluzzo. Questo pesce dalle carni candide è tipico dell'Oceano Atlantico, nel Mediterraneo non esiste. Il merluzzo è una pietanza prelibata, apprezzata tantissimo anche da illustri nomi del passato: la storia ci racconta infatti, che Carlo V d'Asburgo, durante il viaggio che nel 1530 lo portava verso Bologna per essere incoronato imperatore da papa Clemente VI, fece tappa a Sandrigo, nel comune di Vicenza. Proprio fra le mura di palazzo dei Sesso, dove alloggiò per qualche giorno, venne a conoscenza del fatto che i condannati a morte richiedevano, come ultimo desiderio, un piatto di polenta e merluzzo. Incuriosito, volle a tutti i costi assaggiarlo. Carlo V rimase così soddisfatto tanto da nominare "cavaliere" tutti i presenti al banchetto. Per 4 persone:

1 k di merluzzo
500 g di patate
50 g di prosciutto crudo
1 cipolla
1 uovo
2 cucchiai di aceto
1 bicchiere di latte
1/2 l di brodo
30 g di farina
2 foglie di alloro
5 grani di pepe nero
olio, sale, pepe nero in polvere

Bollite le patate già sbucciate in acqua salata e passatele al setaccio. Nel frattempo sbollentate il merluzzo anch'esso in acqua salata con l'aggiunta dell'alloro e del pepe in grani per 15 minuti. In una casseruola lasciate imbiondire la cipolla e il prosciutto tagliati a listarelle sottili, unite la farina eliminando gli eventuali grumi e diluite con il brodo caldo. Salate, pepate e cuocete per 10 minuti senza mai smettere di rimestare. In una ciotola incorporate alle patate schiacciate l'uovo. Lavorate bene il purè e trasferitelo in una placca da forno antiaderente, quindi adagiatevi metà della salsa. Scolate il merluzzo, privatelo della pelle e delle spine e sbriciolatelo fra le dita. Disponete anche questo nella pirofila e ricoprite il tutto con la rimanente salsa. Infornate a 240° per 20 minuti, quindi portate in tavola il pasticcio di merluzzo ben caldo.



8 commenti:

  1. Beh non sono sicura sia brutto da vedere, sicuramente è gustoso e leggero!!! Buono davvero ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in effetti a vederlo non ispira molto, ma il contrasto di sapori lo rende di una bontà unica! Felice giornata :-)))

      Elimina
    2. Il pescatore astemio23 febbraio 2014 18:15

      mah non lo vedo cosi brutto...


      Elimina
    3. ehehe, a onor del vero un po lo è, ma è buonissimo! Grazie e buona serata :-)))

      Elimina
  2. troppo particolare negli ingredienti.....proprio da provare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe, quando vieni te lo preparo, un bacione :-)))

      Elimina
  3. una ricetta molto intrigante,la realizzerò subito perchè credo che sia un piatto veramente eccezionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione, e poi mi racconterai, SMACKKK :-)))

      Elimina