giovedì 6 giugno 2013

PORCINI GRIGLIATI

Con tutta questa pioggia e l'aria che comincia ad essere mite ecco spuntare nel sottobosco una prelibatezza assoluta: il fungo porcino. Cucinarlo mi rimanda la memoria a felici momenti di assoluto relax con i miei cari, passeggiando sotto i castagni delle tenute di famiglia, assaporando con tutti i sensi le meraviglie della natura. E che stupore quando, scostando un pochino le foglie secche, ne trovavo un esemplare! Correvo immediatamente a mostrarlo a mia mamma fiera del mio bottino! Che meraviglia! La ricetta dei porcini grigliati è di una facilità estrema, molto veloce ma di sicuro effetto per il palato. Per 4 persone:

500 g di porcini
2 spicchi d'aglio
1 ciuffetto di prezzemolo
origano, sale, pepe nero, olio

Scegliete dei porcini possibilmente di uguali dimensioni, staccate delicatamente le teste dai gambi, raschiatele leggermente con un coltello, strofinatele con un panno umido e adagiatele in un piatto, irrorandole con un filo d'olio. Quindi salate e pepate. I gambi potete utilizzarli per un'altra preparazione, magari per un bel risotto. Disponete i porcini su una griglia rovente, usando possibilmente una pinza, e lasciateli dorare, a fuoco moderato, da entrambi i lati. Nel frattempo preparate un trito d'aglio, prezzemolo e origano. Non appena le teste dei funghi saranno ben grigliate, disponetele sul piatto da portata, irroratele con un filo d'olio e cospargetele del trito preparato. I porcini grigliati sono pronti da servire in tavola.


2 commenti:

  1. Risposte
    1. Hai perfettamente ragione mamma, molto più leggeri e digeribili :-)))

      Elimina