sabato 14 giugno 2014

SPAGHETTI ALLE VONGOLE

Se ancora non siete riusciti ad andare in vacanza ma la voglia di mare vi assale, allora dilettatevi ai fornelli a preparare un classico e semplice piatto di spaghetti alle vongole. E' tanto che non vi propongo un primo di pesce e questo è uno fra i miei favoriti, anche perché è davvero molto sbrigativo. Il tempo si perde a spurgare le vongole, ma si sa, fanno tutto da sé, bisogna solo ricordarsi di cambiare l'acqua... Lo sapete che nel mese di marzo 2012 è stata rinvenuta una vongola gigante sulle sponde del Fibbio, affluente dell'Adige, a Montorio in provincia di Verona? Gigante perché l'esemplare di vongola pesava quasi 1k, lunga 22 cm e larga 14, un vero e proprio mostro di Lockness nostrano! Autori del ritrovamento furono due volontari del Comitato Fossi, intenti a ripulire l'argine. Immaginate il loro stupore! Per provare a svelare il mistero fu interpellato l'esperto ittiologo nonché biologo Ivano Confortini, il quale asserì che la vongola è originaria delle Filippine e da qualche anno ha trovato il nuovo habitat in tutta la pianura padana. La vongola può raggiungere anche i 30 cm di lunghezza e ha una vita media di 5-6 anni. Ma sarà commestibile? Chi lo sa... io lascio volentieri ai posteri l'ardua sentenza. Per 2 persone:

500 g di vongole
100 g di spaghetti
1 bicchiere di vino bianco
2 spicchi d'aglio
1 peperoncino
1 rametto abbondante di prezzemolo
olio, sale

Anzitutto bisogna spurgare le vongole dalla sabbia, questa è l'operazione più lunga ma più semplice della preparazione, perché nell'arco di una mezza giornata bisogna cambiare l'acqua. Mi spiego meglio: una volta acquistate, le vongole vanno messe a bagno in una bacinella e ogni 2 ore circa va semplicemente scolata via la vecchia acqua e riempita la bacinella di acqua fresca. Una volta spurgate le vongole, si può procedere. Tritate finemente aglio, prezzemolo e peperoncino. Ponete in una padella questo battuto, conservando un pò di prezzemolo per la decorazione, con un C abbondante di olio. Non siate parsimoniosi con l'olio, perché in effetti è questo l'unico condimento. Lasciate soffriggere leggermente, incorporate le vongole, rigiratele per 1 minuto a fuoco vivo, irrorate con il vino e abbassate la fiamma. Nel frattempo cuocete gli spaghetti e scolateli al dente. Quindi aggiungeteli in padella alle vongole e saltateli per un paio di minuti, il tempo necessario all'assorbimento del sughetto, ma fate attenzione a non lasciarlo evaporare del tutto. Prima di servire in tavola gli spaghetti alle vongole, decorate i piatti con il prezzemolo tritato messo da parte in precedenza.




4 commenti:

  1. Risposte
    1. .... stringiamo i denti ancora un pò, poi si parte... Felice domenica :-)))

      Elimina
  2. un piatto ricco di sapore e dal gusto inimitabile!!!!!!complimenti!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buono vero? Grazie mille, un bacione :-)))

      Elimina